Gli osservatori delle Nazioni Unite hanno fornito armi chimiche ai ribelli?

Green Komitet.ru 02.08.2012

Il 29 luglio, forse nei pressi di Aleppo (forse in città) militanti dell’ELS hanno distrutto oltre 10 veicoli blindati delle Nazioni Unite. Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon l’ha detto alla conferenza del 30 luglio.
Più di 10 veicoli blindati delle Nazioni Unite sono stati distrutti, ma nessuno è rimasto ferito.  Sembra che il corteo delle Nazioni Unite sia stato attaccato da qualcosa dal film Terminator 2, che giurava che non avrebbe ucciso le persone. Tuttavia, non esistono simili robot, e i militanti dell’ELS, che stanno terrorizzando la Siria, uccidendo persone di ogni genere ed età, stanno sempre cercando di ucciderne il più possibile, vantandosene loro stessi nelle loro pagine  e siti web. Ogni attacco armato contro un convoglio sarebbe accompagnato da perdite, soprattutto quando i teppisti hanno armi perforanti. L’assenza di feriti dopo un attacco e la perdita di 10 APC, dimostra che non vi era stato alcun attacco. Era una simulazione di attacco. Inoltre, l’obiettivo di questa simulazione è nascondere il fatto che le bande sono supportate dalle Nazioni Unite. Le auto sono state distrutte per nascondere gli indizi di tale sostegno. Non si sa esattamente, ma ci sono alcune informazioni secondo cui gli osservatori delle Nazioni Unite hanno inviato armi chimiche ai militanti dell’ELS.
I cosiddetti osservatori “indipendenti” delle Nazioni Unite sono già stati visti simpatizzare con i militanti, tempo fa e non una volta. Inoltre sono vedono con odio i civili pacifici che si sono rifiutati di aiutare e sostenere i terroristi dell’ELS. Gli “osservatori” delle Nazioni Unite hanno già abbandonato diverse persone che cercavano di chiedergli aiuto o di raccontare i massacri organizzati dai banditi dell’ELS. I militanti occupano gli ospedali senza che questi “osservatori” lo impediscano. Ma quando un giornalista siriano ha chiesto a questi osservatori aiuto e protezione dai banditi, hanno permesso a questi teppisti di catturarlo. In generale, gli osservatori delle Nazioni Unite hanno per obiettivo primario aiutare i militanti e interferire nel compito dell’esercito di proteggere i civili. In aggiunta, gli  “osservatori” delle Nazioni Unite sostengono sempre il punto di vista dei militanti (e dei loro padroni) e prendono parte alle campagne di propaganda contro la Siria, come testimoni. Alcuni di questi “osservatori” sono anche spie (come ad esempio Robert Mood).
L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in cui i paesi occidentali intendono affrettare la risoluzione sulla Siria, deve riunirsi il 2 agosto negli USA. La risoluzione dell’Assemblea Generale non ha forza come la risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, ma i paesi occidentali intendono usarla allo scopo di legittimare  l’invasione della Siria. I membri dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite sono stati corrotti o terrorizzati dapprincipio, la minaccia dell’omicidio di un familiare di un politico indesiderato, è diventata la deterrenza convenzionale nei paesi occidentali e dei loro manutengoli alleati. Leon Panetta, segretario alla difesa degli  USA, ha già fatto dichiarazioni pubbliche con aperte minacce.
Al fine di far prendere decisioni all’Assemblea Generale in merito a una dura risoluzione sulla Siria, in cui apparirà l’appello all’invasione estera, cioè l’invasione della NATO della Siria, al di là del Consiglio di sicurezza dell’ONU, dovrebbe sembrare logico e non-alternativo, i crimini contro i civili di Aleppo è stato deciso ed effettivamente attuato. I combattenti del cosiddetto esercito libero siriano si stanno preparando a utilizzare armi chimiche, simili a quelle nei depositi dell’esercito siriano, contro i civili di Aleppo, in primo luogo contro curdi siriani, allo scopo di incolpare l’esercito siriano del loro utilizzo.
Alcuni carichi navi con armi chimiche saranno contrassegnati con simboli dell’esercito siriano, che poi verranno filmato dai militanti e  diffusa sui media globali. Queste foto possono essere pronte in questo momento.
Sembra che una quantità sufficiente i armi chimiche sia stata trasportata da veicoli delle Nazioni Unite con altri materiali per i militanti dell’ELS. Il 29 luglio, nei pressi di Aleppo. Tutti i veicoli da trasporto sono stati distrutti dopo lo scarico.  I convogli delle Nazioni Unite non possono essere esaminati dall’esercito siriano, né gli osservatori che li utilizzano. La Siria è costretto a sopportare la presenza degli osservatori sul territorio, perché è previsto dal piano Annan.
Tutto sembra che saranno utilizzate contro i curdi, ne saranno vittime per costringerli a non resistere alle forze militari turche, che invaderebbero la Siria in risposta a una provocazione dei turchi o dei militanti dell’ELS, in uniforme dell’esercito siriano. Come è stato tra la Polonia e la Germania nazista. In ogni caso, la Turchia si sta preparando all’invasione.
I cosiddetti leader della comunità internazionale desiderano creare un caos controllato in tutta la regione del Medio Oriente. Hanno creato il caos in Libia. Le bande di criminali hanno ora il potere in questo paese e vi commettono crimini. Quando i regimi occidentali in Siria saranno fermati, sarà tempo di aiutare i libici a rimuovere il loro regime di occupazione.

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

About these ads

3 Responses to Gli osservatori delle Nazioni Unite hanno fornito armi chimiche ai ribelli?

  1. Pingback: Gli osservatori delle Nazioni Unite hanno fornito armi chimiche ai ribelli? | Informare per Resistere

  2. Pingback: Crisi siriana - Raccolta articoli. | Il blog di algueres

  3. Pingback: Crisi siriana. Raccolta articoli. | Il blog di algueres

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 381 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: