Il falso di Boston

Aangirfan 20 aprile 2013

000 bostonPresumibilmente questo è Dzhokhar Tsarnaev. Anche se potrebbe essere una qualsiasi ‘corpo’ usato dagli agenti del governo degli Stati Uniti per usarlo come ‘capro espiatorio’. Lo stesso corpo in ambulanza.

Con una bomba legata al petto, uno dei sospetti della maratona di Boston è stato ucciso la mattina del 19 aprile, dopo che lui e suo fratello hanno rapinato un negozio 7-Eleven…” Sospetto della maratona di Boston ucciso, l’altro fugge dopo uno straordinario scontro a fuoco. No aspettate, la polizia sembra aver mentito. “La polizia ha detto che i sospetti non hanno rapinato il negozio.Caccia ai terroristi di Boston: sparatoria, i sospetti con le spalle al muro.
Margaret Chabris, direttrice per la comunicazione aziendale di 7 – Eleven, dice che il video del crimine non è stato ripreso dalla videosorveglianza di un negozio 7-Eleven e che il sospetto che l’ha rapinato non assomigliava a Tamerlan o Dzhokhar Tsarnaev. ‘Il sospetto ripreso nella rapina di quel particolare 7-Eleven, non assomiglia ai sospettati’, dice Chabris. ‘La polizia o qualcuno altro ha commesso un errore. Qualcuno si è confuso.’La rapina al 7-Eleven non è collegata a Boston…

_47528546_fatao_226Il vero Mohamed Atta non può aver voluto uccidere nessuno. L’impostore Mohamed Atta non può essere stato un musulmano e potrebbe essere stato un agente dei servizi di sicurezza. Xymphora parla dei due Atta
Il vero Mohamed Atta era… uno studente di architettura nato in Egitto ed è stato visto l’ultima volta ad Amburgo, in Germania. Il passaporto gli venne rubato in Germania nel 1999. Il falso Mohamed Atta è un tizio che ha svolto questo ruolo negli Stati Uniti. Mohamed Atta ha frequentato la Scuola Internazionale degli Ufficiali di Montgomery, in Alabama. Il Mohamed Atta negli USA avrebbe parlato l’ebraico e gli piacevano le ballerine di lap dance e le braciole di maiale.
Mohamed Atta – Benvenuti in Terrorlandia

SecondOswaldI servizi d’intelligence utilizzano per ogni spia reale un capro espiatorio da incolpare. Secondo quanto riferito, c’era un Lee Harvey Oswald a New Orleans e, allo stesso tempo, un Lee Harvey Oswald in Giappone. C’era un Lee Harvey Oswald in Messico che non assomigliava per niente al Lee Harvey Oswald divenuto famoso a Dallas. Uno o più falsi Oswald possono aver lavorato per i servizi di sicurezza. L’Oswald ucciso potrebbe essere stato il capro espiatorio.

B9Uno dei tiratori norvegesi, sosia di Breivik

anders_behring_breivikap_anders_breivik_jp_120824_wgIl vero Breivik, con orecchie e naso più grandi.

kasab 3Ajmal Kasab il capro espiatorio accusato per gli attentati di Mumbai del 2008.
(Il dubbio dossier indiano su Mumbai)

Kasab_2Il sosia di Kasab
(Ajmal Kasab fu rapito in Nepal prima del 2006, dagli indiani…)

0000000Si è sostenuto che ciò mostrasse Usama morto

0000000 blackhawkdownUna fotogramma dal film Blackhawk Down

L’ex presidente pakistano Pervez Musharraf, nella sua autobiografia del 2004, parla di un rifugio di al-Qaida (CIA) ad Abbottabad. (Musharraf sapeva del rifugio di Abbottabad?) Un funzionario dell’ISI ha detto alla BBC che il compound di Abbottabad, dove bin Ladin sarebbe stato ucciso, venne saccheggiato nel 2003. (Bunny Ladin) Il servizio spionistico del Pakistan (ISI) condivideva il compound di Abbottabad con la CIA dal 2009 fino a metà aprile 2011. (Il Pakistan condivideva le informazioni sul rifugio…)
La CIA avrebbe mantenuto un certo numero di sue attività e di suoi agenti nella zona di Abbottabad.
Il ‘compound di Usama bin Ladin’ nella città di Abbottabad, in Pakistan, era di progettazione speciale. Secondo quanto riferito, si trattava di un progetto utilizzato dai militari degli Stati Uniti. Secondo quanto riferito, l’esercito statunitense utilizza questo progetto per la costruzione di case segrete e sicure per alti ufficiali in zone pericolose. (Forse una ditta edile di Dawood ha costruito la ‘casa di Usama’ ad Abbottabad?/La ditta edile di Dawood ha costruito la ‘casa di Usama’ di Abbottabad…)

zzz AbbottabadIl compound di Abbottabad

Fonti altolocate dell’intelligence indiana” rivelano che il contratto per la costruzione di tali abitazioni in Pakistan era stato assegnato alle Costruzioni Safari. Le Costruzioni Safari sarebbero di proprietà di Dawood Ibrahim“. (Forse una ditta edile di Dawood ha costruito la ‘casa di Usama’ ad Abbottabad?) Secondo quanto riferito, Ibrahim Dawood è una risorsa della CIA. La ‘Casa di Usama’ era ben nota alla CIA. (La ‘casa di Usama’ fu perquisita nel 2009)

LEFT SIDE DIFFERENCESLa sua copia a Bagram, in Afghanistan

Nell’aprile 2011, l’esercito statunitense avrebbe realizzato una riproduzione in scala del ‘compound di Usama’. (Una riproduzione in scala reale) “Hanno replicato il compound a Camp Alpha, una sezione separata della base aerea di Bagram“. (The Atlantic)

USA BIN LADEN VIDEODue televisori, un decoder satellitare digitale, computer, calcolatrice con stampante. “Le bollette della luce viste dal Sunday Times mostrano che il compound non utilizzasse quasi luce, ma quanto bastava per le luci e un piccolo televisore“. La voce di chi ha tradito Usama bin Ladin ha scatenato la colluttazione nell’harem


Larry Mitchell, agente della CIA. ha incontrato Usama in un ospedale statunitense nel 2001

Compito in Classe – Un sospetto attentatore era nel campus questa settimana a Dartmouth, Massachusetts
fbi_dzhokhar_tsarnaev_250x250_130419 (AP) – Il sospetto autore dell’attentato della maratona di Boston Dzhokhar Tsarnaev, si trovava alla University of Massachusetts di Dartmouth, questa settimana dopo le esplosioni che hanno ucciso tre persone e ne hanno ferite più di 180, hanno detto i suoi colleghi alla Associated Press. Gli studenti hanno detto che Tsarnaev abitava al terzo piano del dormitorio Pine Dale. Harry Danso, che vive nello stesso piano, ha detto all’AP che l’aveva visto in un corridoio del dormitorio questa settimana, dopo gli attentati. “Era normale, era calmo“, ha detto Danso descrivendo Tsarnaev come un ragazzo tranquillo che a volte gli chiedeva di aiutarlo per un compito a casa. Sonia Ribeiro, 19enne di Boston, era nel corso di filosofia con Tsarnaev. Anche lei ha detto che era nel campus questa settimana, anche se non in classe. “Era rilassato. Non mi sarei mai aspettata questo da lui“, ha detto.  News Yahoo
Forse era nel campus e non fuggiva perché era innocente?

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

2 Responses to Il falso di Boston

  1. Pingback: Il falso di Boston | Informare per Resistere

  2. Pingback: Il falso di Boston | FiascoJob Blog

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...