La Russia testa nuove armi in Siria

Valentin Vasilescu, ZiaruldegardaReseau International 13 ottobre 2015mi28-2Secondo la rivista Asian Defense News, una nuova squadriglia di 12 elicotteri d’attacco russi Mi-28NE è appena comparsa in Siria. Allo stesso tempo, è stato notato sui blindati dell’offensiva corazzata nella Siria occidentale e centrale, il nuovo sistema optronico russo Shtora-1. S’è anche visto come i russi avevano lanciato dal Mar Caspio 26 missili da crociera 3M-14T Kalibr che, dopo aver percorso 1500 km, colpivano gli obiettivi in Siria.
L’elicottero blindato Mi-28NE è il rivale russo del noto elicottero statunitense AH-64D, dal costo pari al 50% del prezzo di un aereo da caccia (25 milioni di dollari). L’elicottero ha un peso massimo al decollo di 11 tonnellate e può trasportare 2,5 tonnellate di armi. Come armamento, l’elicottero ha sotto il muso un cannone da 30 mm (automaticamente puntato dalla vista dell’operatore dell’arma). Ha anche 16 missili anticarro e 40 razzi S-8 o S-13. La velocità massima è di 320 km/h, la quota pratica di 5700 m e l’autonomia di 1100 km. L’equipaggio del Mi-28 è composto da due componenti: il pilota sul sedile posteriore e l’operatore dei sistemi d’arma sul sedile anteriore. Dallo scorso anno, la Russia ha sostenuto l’Iraq nella lotta allo SIIL consegnandogli parte dei 56 elicotteri Mi-28 ordinati dal Paese, rinunciando agli elicotteri AH-64D di cui gli Stati Uniti avevano posticipato la consegna. In un precedente articolo, ho dettagliato l'”arma segreta” più sofisticata che ha permesso alla Russia di avere la supremazia in Siria nella guerra radio-elettronica (Electronic Warfare – EW). Pertanto, a seguito delle misure attuate nella guerra radio-elettronica dalla Russia, i ribelli islamici “moderati” non possono ricevere informazioni via satellite dai loro sponsor statunitensi, in particolare sui movimenti dell’esercito siriano. L’esercito potrebbe concentrare, in segreto, truppe su Lataqia, Idlib (a nord di Lataqia) e sull’asse Hama-Lataqia (est di Lataqia) e Lataqia-Homs, dove avviava l’offensiva con i blindati contro i ribelli per riprendere il controllo del segmento Idlib-Hama-Homs dell’autostrada M5 che collega Damasco ad Aleppo. Fino alla comparsa dei bombardieri russi in Siria, l’Esercito nazionale siriano aveva subito pesanti perdite dai ribelli islamici “moderati”, armati con i missili anticarro BGM-71 TOW forniti dagli Stati Uniti.
Lo Shtora-1 è un sistema optronico russo per la protezione attiva dei blindati, specificamente progettato per neutralizzare il principale missile anticarro delle forze armate statunitensi, il BGM-71 TOW. La Russia ha iniziato a schierarne una quantità impressionante presso l’esercito siriano. Lo Shtora-1 disturba il sistema di puntamento laser o a infrarossi del missile facendogli mancare il bersaglio. Disturba anche i telemetri laser, impedendo così di effettuare la corretta misurazione della distanza dai bersagli. L’apparecchiatura è montata su carri armati russi T-90MS, veicoli da combattimento per la fanteria BMP-3M e altri blindati dell’esercito russo. Ogni apparecchiatura ha quattro coppie di sensori infrarossi e laser che coprono i 360 gradi di visuale. La rilevazione dell’origine del puntamento del missile anticarro viene determinata con una precisione di 3 gradi. Quattro emittenti di contromisure creano impulsi volti a disturbarlo, poi, quando viene rilevato il sistema di guida dell’arma anticarro, avviene il lancio dei missili in risposta. Inoltre, l’apparecchio è dotato di lanciagranate fumogeni che schermano dai sistemi di puntamento laser ed infrarossi. Le granate sono lanciate a 50-70 m creando uno schermo di protezione. Lo Shtora-1 è supportato da un microprocessore che riceve informazioni dai sensori d’allerta ed attiva le contromisure.T-90S_ShtoraTraduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...