Quali segreti Putin ha svelato a Bashar al-Assad a Mosca?

Valentin Vasilescu, ZiaruldegardaReseau International 26 ottobre 20151394773Tutti sono rimasti sorpresi dall’arrivo in gran segreto del Presidente Bashar al-Assad a Mosca, dove ha avuto colloqui con il Presidente Vladimir Putin. Un utente internet russo ha cercato di svelarlo sul suo blog (Il segreto della visita di Assad a Mosca) dicendo che era un’operazione speciale. Un aereo da trasporto Il-62M della Rossija Airlines, codice RA-86539, decollava il 20 ottobre dall’aeroporto Chkalovskij di Mosca ed atterrava nella base aerea di Humaymim in Siria. Il velivolo era accoppiato a transponder e codice di riconoscimento RFF7093. Il giorno dopo, con il presidente siriano a bordo, lo stesso aereo fu avvistato con il suo transponder senza indicazione di riconoscimento sul Mar Caspio, a nord dell’Iran. Dopo esser entrato nello spazio aereo della Russia, l’equipaggio attivava il transponder per visualizzarne la sigla ufficiale RFF7094.RFF-3094Molto probabilmente Assad è tornato in Siria su un altro Il-62M, codice RA-86559, che volava con il transponder per la durata del viaggio, ma senza il codice.SIRIA-RUSIA-FLIGHTIl Presidente Vladimir Putin avrebbe detto ad Assad, nel corso della riunione a Mosca, che qualsiasi Stato che sostenga i ribelli islamici mettendo in pericolo le forze russe schierate in Siria, sarà un obiettivo legittimo della Russia, aggiungendo che non solo si riferiva alla fornitura di sistemi antiaerei mobili (MANPADS). E’ noto che dall’inizio dei bombardamenti aerei russi, i ribelli islamici chiedono ai loro sponsor di consegnargli missili antiaerei dalla Turchia. La ricognizione aerea russa la scorsa settimana aveva trovato un complesso antiaereo tipo OSA-AKM (9K33M3) nei territori controllati dallo SIIL. Il complesso fu subito neutralizzato da una bomba di un Su-34. Putin insisteva sul fatto che il lancio di 26 missili d crociera 3M-14T Kalibr, dal Mar Caspio sui bersagli dello SIIL in Siria (a una distanza di 1500 km), mirava anche a mettere in guardia tutti gli Stati coinvolti in Siria che il prossimo bersaglio dei missili da crociera russi potrebbero essere gli obiettivi militari di coloro che riforniscono di armi i terroristi islamici per utilizzarle contro il contingente russo in Siria. La marina russa ha missili da crociera 3M-14T Kalibr su fregate e sottomarini della Flotta del Mar Nero, e anche su fregate e sottomarini dispiegati nel Mediterraneo. Possiedono anche missili da crociera Kh-101, con una gittata di 3000-5000 km, variante dell’armamento dei bombardieri a grande raggio Tu-160 e Tu-95MS. Altri bombardieri Tu-22M3 sono armati con piccoli missili da crociera Kh-555, dalla gittata di 2500 chilometri.
I funzionari di Washington si precipitavano a dichiarare di non sparare agli aerei russi in Siria, di non attaccarne le basi aeree, e di non armare i ribelli islamici ‘moderati’ con i missili antiaerei.3m14aexx8Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...