Nota sui siti pseudo-filorussi

pleasestandbyStrano fronte mediatico (pseudo-filorusso) si aggira su internet: occhio ai chiacchieroni Saker-Masdar-Souhtfront, ambiguissimi informatori sulla Siria (dove attribuiscono strepitose vittorie-fantasma ai terroristi e sottacciono regolarmente le smentite del governo di Damasco e sminuiscono l’avanzata delle forze siriane). Ora tale fronte, dopo aver indebolito Russia-Insider con una pseudo-truffa online (con l’ex-agente dei servizi svizzero Saker, sogghignante di soddisfazione), ha incominciato a infiltrarlo, pubblicando ora anche un attacco al Ministro degli Esteri Lavrov. Alla Russia (il ‘culo degli altri’, come si dice), questa setta d’individui stramboidi pseudo-filorussi (tutti occidentali, ma rapiti anche da una sorta di ammirazione per lo Stato islamico e altri ‘gladiatori’), chiede d’impegnarsi di più, fino a sprofondare davvero in qualche auspicato pantano. Da ciò la propaganda ‘grigia’ (ovvero riferire la propaganda dei terroristi in Siria come se fosse ‘infomazione’ sopra le parti), viene profusa a piene mani, con tanto di articoli di al-Arabiya, sito della TV della famiglia saudita e da 5 anni portavoce del terrorismo islamista in Siria, Libia, Libano, ecc. Tutto ciò mentre si esaltano le gesta delle milizie curde collegate alle forze speciali statunitensi (e più di un ufficiale libanese, siriano o iracheno ha messo in dubbio tali ‘gesta’ parlando in realtà di collusione tra terroristi e curdi, quando non di vera e propria disinformazione). In sostanza, dei media pseudo-filorussi (in realtà al 100% costituiti da autori occidentali e statunitensi), supportano con la loro attività le operazioni sul campo degli alleati degli USA e della NATO (al-Qaida, Stato islamico e/o curdi).
Tutto si tiene.

trionfante parata degli invincbili guerrieri islamisti secondo il fronte saker-southfront-masdar (I guerrieri 'invincibili' sono quelli che sfilano in orizzontale).

Trionfante parata degli ‘invincibili’ guerrieri islamisti, secondo il fronte saker-southfront-masdar (I guerrieri ‘invincibili’ sono quelli che sfilano in orizzontale).

19 Responses to Nota sui siti pseudo-filorussi

  1. Strana “nota” che, devo ammettere, mi lascia molto dubbioso. Qualche ulteriore chiarimento o informazione.
    Seguo Saker da molto tempo (pur non necessariamente condividendo tutto quello che scrive) e non noto posizioni cosi’ “biforcute”.

    • sitoaurora scrive:

      Ci sono i link in questo, c’é l’articolo qui sopra sulla Siria e quello di tre post sotto, sempre sulla Siria; ma mi sa che posso mettere tutto quello che petendete, ma non vedrete mai niente lo stesso.

    • sitoaurora scrive:

      Quello di chiedere sempre ‘chiarimenti’ e altre prove, ad oggni passo, è il solito sporco e miserabile trucco per non prendere in minima considerazione ciò che non si VUOLE prendere in considerazione. Non produco omogeneizzati per neonati.

      • Non chiedo altre prove. Seguo da molto tempo Aurora che e’ una delle mie fonti preferite di informazione Insieme a Russia-Ibnsider, Saker e Controinformazione), solo che la sua “diagnosi” mi e’ sembrata “drastica” e poco argomentata.
        Se non le va di rispondere, va bene lo stesso.
        Non smettero’ per questo di seguire il blog 🙂

      • sitoaurora scrive:

        Ci sono decine di articoli qui su Aurorasito, e si possono seguire i link che posto sempre, e si fa prima. Eppoi basta seguire le notizie postate da Masdar-Southfront, dove ogni volta cercano di sminuire i successi delle forze siriane, parlando di ‘decine morti tra le forza siriane’ riferite da ‘fonti sul campo’ sempre e totalmente anonime. Altri siti, come Farsnews, riferiscono sempre dati e fatti divergenti da quelli presentati dai siti sakerofili. Inoltre, Masdar cita sempre le pagine facebook dei terroristi come fonti affidabili, mentre non si degna mai, ma proprio mai, di riferire le fonti del governo siriano. L’agenzia siriana SANA per costoro non esiste, ma le pagine facebook di al-Qaida invece sì; compaiono sempre nei report di al-Masdar e affini. Sul sito francese ReseauInternational compaiono profondi articoli sulla Siria, che smentiscono sempre le sparate di Masdar-Southfront sulla ‘potenza’ dei curdi e l”inefficienza’ dei siriani (e le presunte ‘trame’ dei russi). Mai fidarsi, come ho detto altrove, di gente come Saker, totalmente anonima, che non si presenta con nome e cognome (chi è? come si chiama davvero Saker, un personaggio biblico?), ma contemporamente chiede soldi al pubblico ed insulta (pesantemente) tutti coloro che l’hanno contestato (se ne è vantato sul suo blog.)

  2. Francesco Votta scrive:

    Masdar..praticamente parli di Leith Fadel, che era persino a Ginevra con Al Jaffary, parli di gente che ha i parenti che stanno combattendo, parli di qualcuno che ha davvero molti informatori sul campo. Qui l unica spia accertata è Ivan Sidorenko, presumibilmente un alias. Mi spiace perché ti seguo e sulle cose russe ti ritengo una fonte seria. Dispiace perché tu stesso spesso pubblichi cio che scrive il padre di Leith, vale a dire Ziad Fadel, siriano/americano. Inoltre aggiungo, e piaccia o meno, e purtroppo la verità, che in Sud Aleppo, noi sostenitori, parte, o semplici tifosi della Resistenza (Syria/hezbollah/iran/russia ) abbiamo appena preso una mazzata. Anzi prendiamo batoste da 2 mesi. I motivi sono tanti, meriterebbero un analisi, ma la realtà è quella. Poi possiamo anche girarla a nostro comodo, o non accettarla.

    • sitoaurora scrive:

      Ecco un altro che parla di mazzate, ma dove?Leith Fadel è innanzitutto un cittadino statunitense, non siriano, sulle parentele, ci sono fratelli che si scannano su entrambi i fronti, e allora? Votta è la dimostrazione di come si prende per oro colato ciò che si vuole prendere per oro colato. Io seguo ogni giorno le notizie sulla Siria, e posso tranquillamente dire che al-Masdar parla sempre di sconfitte dell’Esercito arabo siriano, ed esalta quelle dei curdi, mentre altra gente, ufficiali arabi, di quei Paesi direttamente interessati, avvertono che la carta curda è un bluff, in tutti i sensi, militare soprattutto. Che le presunte ‘sconfitte’ dei siriani vengono smentite dagli stessi autori di Masdar; Gente come Votta tifa non per la Siria, lui è ‘serio’, ma per Masdar perchè ‘ci scrive il figlio di Ziad Fadil’. E allora? Appunto è il figlio di Ziad Fadil, non Ziad Fadil. Dove sarebbe la contraddizone che Votta si sogna per giustificare il suo disfattismo funzionale alla propaganda filo-islamista? Già, perchè le ‘sconfitte’ di cui si vanta Votta e amici di Masdar, vengono annunciate prendendo per oro colato i deliri sparati sulle pagine facebook dei terroristi islamisti verso cui Votta&friends sentono una sorta di complesso d’inferiorità. Eppure su questo blog ho già indicato come la propaganda della NATO diffonda sulla rete presunte notizie sulle ‘vittorie’ dei terroristi (inventate) al solo scopo di galvanizzare appunto proprio i terroristi, che di botte ne prendono. Ma Votta non sarà soddisfatto dell’intervento russo (sammai lo sarà mai), finché Mosca non sgancerà una miriade di bombe atomiche. E qui ci colleghiamo ai deliri da guerra termonucleare totale globale sparati proprio da Saker, e dalla sua visione apocalittico-millenarista. Settaria, come quella di altri. I sostenitori della semipropaganda di Masdar-SouthFront non notano le ‘contraddizioni’ dei presunti ‘filo-siriani’ di Masdar. Durante la liberazione di Tadmur (Palmyra per gli asini), Ben Zadrah (che nome!) uno dei collaboratori di Masdar sul ‘campo’ (sebbene sia più lontano di me dalla Siria), andò strombazzando che gli aerei russi avevano ucciso 17 marines delle forze siriane. Nessun altro riprese tale fandonia, neanche i sostenitori dei terroristi, appunto perchè una sparata senza fondamento. Negli ultimi giorni, Masdar ha riportato di continuo e senza critiche le notizie del sito al-Amaq, un sito che fiancheggia lo Stato islamico (riportava solo vittorie dei terroristi islamisti), ma non un dubbio sfiora tali eroici pseudo-filosiriani alla Votta, pronti a tutto tranne cha alla vittoria dei siriani, nel pieno del tradizionale spirito perdente della sinistra italiana.

  3. Mi lascia perplesso anche a me quest’articolo, nota bene non sull’articolo, ma sul fatto che anche io seguo Saker e mi era sembrato uno ok. Ma condivido sul fatto di dubitare su tutti. D’altra parte cominciai a seguire Saker proprio perché tu condividevi i suoi articoli, quindi, bisogna fortemente dubitare o essere più sfumati?

    • sitoaurora scrive:

      Di Saker ho tradotto alcune cose, soprattutto articoli scritti da altri autori, diversi da Saker, come Korybko o Rozhin (altro figuro di cui non mi fido al 100%). Ultimamente, cioè almeno da un anno, Saker riporta tesi apocalittiche terminali, e dopo il suo sogghignare delle sfortune di Russia-Insider ed aver letto degli insulti a coloro che l’avevano contestato, ho anche mutato idea sul personaggio, come succede nella realtà quando si acquisiscono altre informazioni. Non credo nei feticci incontestabili e nelle mummie da adorare in eterno. Questo lo lascio ai poveri di mente.

  4. Ti capisco e ti appoggio su questo, il mutare opinione è cosa normale.D’altra parte io non dispongo delle informazioni che vedo anche su questi commenti su parentele ecc. il che mi fa capire che per quanto cerchi di informarmi non ne so abbastanza, e perciò chiedo.
    Però devo dirti che tipo una settimana fa su Saker (ma non so se era lui direttamente) c’era un articolo che spiegava come fosse pura distopia pensare ad una reale guerra su larga scala..
    Infine ti richiedo, c’è da tarare in toto gli articoli che vengono da Saker?

    • sitoaurora scrive:

      Va tarato tutto. Ma vorrei ricordare che Saker riporta sempre le sparate terroristiche di Glaziev, che parla sempre di 5.ta e 6.ta colonne in Russia, minacce di golpe imminenti, guerre della NATO in arrivo, ecc. Famoso quando vaticinò nel 2014 la presa del potere a Mosca da parte di qualche migliaio di immigrati ucraini in Russia. Fa più male alla Russia che la liberazione della scimmiona Savchenko.

  5. alexfaro scrive:

    Egregio Alessandro Lattanzio,anch’io seguo assiduamente Saker,sebbene solo sul sito italiano,ebbene devo confermare che almeno da un pò di tempo in qua,ho notato un cambiamento della cd linea editoriale,linea che non sono ancora riuscito a capire,che però mi lascia ora sempre più perplesso.
    ps
    dico questo perché in 4 mesi febbraio,marzo,aprile-maggio mi sono sciroppato ben 2 ricoveri ospedalieri di 30 gg ciascuno,quindi essendo senza TV e computer non potevo informarmi in nessun modo,quindi dopo aver ripreso la lettura del Saker,ho notato un cambiamento nel senso millenaristico e mistico talmente ispirato che quasi mi ha fatto cascare le braccia,proprio come da te evidenziato,ma dico di più leggendo gli attuali articoli di Saker,mi sembra che a scriverli sia quasi un’altra persona,tanto sono diversi come impostazione,ed altro come ad esempio alcuni argomenti di tipo religioso e catastrofico diversissimi da quelli più vecchi che ricordo io!
    Mah che sia solo una mia impressione?
    Tu caro Alesandro che ne pensi?
    un saluto
    Alexfaro

    • sitoaurora scrive:

      Spero che si riprenda completamente al più presto.
      Su Saker: Sì, e penso che lo zampino di un Giulietto Chiesa c’entri qualcosa. Oppure, ha deciso di iniziare un percorso che lo porti a chiudere il sito; un po’ come ha fatto comedonchisciotte, che chiude ora che il movimento 5(0) stelle, a cui riferisce, è alle soglie del governo.

      • Ma il millenarismo, in se per se, a chi giova?

      • sitoaurora scrive:

        ai pazzi e ai criminali

      • Gli USA vogliono una guerra e la vogliono prima del crollo del dollaro perché quando questo avverrà, la strada per la costruzione di un ordine multipolare sarà aperta e loro avranno perso.

        “Penso che l’evento o fenomeno capace di formare un ordine mondiale multipolare non potrà essere un’altra guerra, ma piuttosto impedire la terza guerra mondiale. Se riusciremo a superare il punto critico, permettendo che la situazione si normalizzi, tutti i Paesi troveranno un po’ di prosperità e avranno tutti i benefici derivanti dalla globalizzazione.” (Andrej Fursov. storico e politologo)

        Sarebbe la prima volta che un nuovo ordine si viene affermando senza avere come base uno spirito di conquista e una strategia guerrafondaia. Perché un mondo multipolare sia tale veramente le sue fondamenta vanno costruite usando logiche del tutto diverse da quelle fin qui adoperate. Bisognerà mettere al centro il diritto internazionale e il rispetto per il ruolo, le capacità e le caratteristiche di ogni nazione. Da qui l’intento sincero dei principali attori. Russia e Cina vinceranno se saranno capaci di imporre la loro strategia senza colpo ferire. Sarà necessario lasciare la porta aperta superando la logica del muro contro muro; fare in modo che le armi del nemico si smussino lasciandolo solo a sé stesso e facendo sì che siano le sue stesse contraddizioni a soffocarlo. La forza militare restare legata alla funzione di deterrenza e difesa perché il confronto deve avvenire sul piano di una strategia più ampia. Putin e Xi Jinping vinceranno se riusciranno a favorire il crollo del dollaro prima della guerra voluta dagli USA.

  6. Jean Gabin scrive:

    Dollaro e USa sono già falliti, Kissinger è andato da Putin per questo ed è ritornato a casa con la coda tra le gambe, come si suol dire.
    Per quanto riguarda la segnalazione dei siti, direi che sono mondialisti, come buona parte della propaganda attuale.

    Saluti

  7. Deca paradigma scrive:

    Avevo notato delle stranezze, ma allora che fare, smettere di leggere The Saker, oppure armarsi di santissima pazienza e verificare le notizie vere, se così, passa la voglia di leggerlo ….. deca

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...