La vera “catastrofe” della Brexit: i 400 più ricchi del mondo perdono 127 miliardi di dollari

Zerohedge 25 giugno 2016

Con tutto l’allarmismo e le minacce sull’imminente apocalisse finanziaria che sarebbe stata la vittoria della Brexit, assieme alle terribili previsioni da gente come George Soros, Banca d’Inghilterra, David Cameron (che ha anche invocato la guerra) e perfino Jacob Rothschild, qualcosa di “inaspettato” è successo ieri, la borsa del Regno Unito ha avuto la migliore prestazione sul mercato europeo dall’esito della Brexit.20160624_EU1_0Questo risultato era proprio quello atteso tre giorni prima, per motivi che scrivemmo in “Soros sbaglia“, dove dicemmo “in un mondo in cui le banche centrali corrono a svalutare le valute con tutti i mezzi necessari, solo per avere un vantaggio competitivo modesto nelle guerre commerciali globali, il crollo della sterlina inglese è esattamente ciò che la Banca d’Inghilterra dovrebbe volere, se questo significa avviare l’economia del Regno Unito“. Venerdì scorso, il mercato l’ha apprezzato pure, rivelando che il grande perdente della Brexit non era il Regno Unito, ma l’Europa. Non solo, come abbiamo notato ieri in “Chi sono i maggiori perdenti della Brexit?“, ci sono perdenti ancora più grandi dell’UE: i più ricchi in Gran Bretagna ed Europa.20160624_britbillions_0I 15 cittadini più ricchi della Gran Bretagna hanno perso 5,5 miliardi di dollari di fortune collettive, dopo che il Paese ha votato l’abbandono dell’Unione europea. L’uomo più ricco della Gran Bretagna, Gerald Grosvenor, ha accusato il colpo perdendo 1 miliardo di dollari, secondo l’indice Bloomberg dei miliardari, seguito dal proprietario della Topshop Philip Green, dal barone terriero Charles Cadogan e da Bruno Schroder, azionista di maggioranza della Money Manager Schroders Plc. Non solo in Gran Bretagna: come Bloomberg aggiungeva, le 400 persone più ricche del mondo hanno perso 127,4 miliardi di dollari mentre i mercati azionari globali annaspavano alla notizia che gli elettori inglesi decidevano di lasciare l’Unione europea. I miliardari hanno perso il 3,2 per cento del loro patrimonio netto totale, portando la somma combinata a 3,9 trilioni di dollari, secondo l’indice Bloomberg dei miliardari. La perdita peggiore la subiva la persona più ricca d’Europa, Amancio Ortega, che ha perso più di 6 miliardi di dollari, mentre gli altri nove hanno perso oltre 1 miliardo di dollari, come Bill Gates, Jeff Bezos e Gerald Cavendish Grosvenor, la persona più ricca del Regno Unito. Ironia della sorte, si scopre che quando George Soros minacciava “La Brexit vi renderà tutti poveri, fate attenzione” ciò che intendeva veramente era “che mi renderà più povero”. Sì George, la gente conosceva il motivo per cui votare come ha votato.eu puzzleTraduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Advertisements

4 Responses to La vera “catastrofe” della Brexit: i 400 più ricchi del mondo perdono 127 miliardi di dollari

  1. Pingback: La vera “catastrofe” della Brexit: i 400 più ricchi del mondo perdono 127 miliardi di dollari | chiediloamanu

  2. Pingback: La vera “catastrofe” della Brexit: i 400 più ricchi del mondo perdono 127 miliardi di dollari – noicomunisti

  3. Pingback: La vera “catastrofe” della Brexit: i 400 più ricchi del mondo perdono 127 miliardi di dollari | Misteri e Controinformazione - Newsbella

  4. Pingback: La vera “catastrofe” della Brexit: i 400 più ricchi del mondo perdono 127 miliardi di dollari — Aurora – katniss2016

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...