Il Tu-214R in Siria dimostra la forza dell’intelligence della Russia

Andrej Akulov, Strategic Culture Foundation 08/08/2016208370_bigIl 29 luglio, un Tu-214R russo, il più moderno velivolo ISR (Intelligence, Surveillance, Reconnaissance) russo arrivava nella base aerea di Humaymim, a sud di Lataqia, per controllare la situazione terrestre dall’aria e rafforzare la capacità di guerra elettronica. Vi sono 2 Tu-214R operativi, di cui uno attualmente in missione in Siria. Il conflitto ha accelerato il completamento di queste superspie volanti. A luglio, il Ministero della Difesa della Federazione Russa e la Kazan Aircraft Production Association (KAPO) firmavano un contratto per il terzo Tu-214R. Colloqui sono in corso per avviarne la produzione in serie. Il Tu-214R ha fatto il suo debutto nell’agosto 2013, al Moscow Air Show MAKS dove fu annunciato come piattaforma per la sorveglianza degli Stati Uniti e per monitorare il rispetto del Trattato sui Cieli Aperti. Questa è la seconda volta che viene schierato in Siria. Un Tu-214R ha operato nel febbraio-marzo 2016. Gli esperti dicono che era importante verificare se il sofisticato velivolo potesse operare ad Humaymim lontano dalla base di Kazan. Tutto è andato liscio. Secondo un articolo del giornale Izvestija, gli esperti del Ministero della Difesa della Russia dicono che il velivolo ha compiuto con successo tutte le missioni in Siria ed è pienamente operativo. Il Tu-214 ha un peso massimo al decollo di 110,7 tonnellate, una lunghezza di 46,1 metri, una velocità di crociera di 830-850 km/h, opera a una quota di 12100 metri, raggiunge la velocità massima di 900 km/h ed ha un’autonomia operativa di 7000 chilometri. Il carico di carburante massimo è di 35700 kg. Il velivolo può essere dotato di serbatoi supplementari per effettuare voli fino a una distanza di 10000 chilometri. L’aereo è una versione per missioni speciali del velivolo di linea Tu-214, sviluppato col nome in codice ‘Proekt 141’ per sostituire la piattaforma ELINT Il-20 Coot. Il Tu-214R può distinguersi dagli omologhi civili dai rigonfiamenti tipici sotto la prua e la coda e dalle carenature al lati della fusoliera in cui si trovano potenti radar a scansione per l’osservazione azimutale e laterale. Questi radar sono gli occhi e le orecchie del velivolo: gli operatori ricevono le informazioni in modalità attiva e passiva (senza rivelare la propria posizione) e può anche intercettare le conversazioni radiofoniche nemiche.
Destinato a pattugliare in uno spazio aereo amico o ad incontrastate alte quote o a distanza di sicurezza dagli obiettivi o lungo la frontiera del Paese sorvegliato, il Tu-214R è configurato per trasportare pacchetti di sensori per missioni ELINT (Electronic Intelligence) e SIGINT (Signal intelligence). Il carico multiplo d’intelligence MRC-411 include anche un radar laterale ad apertura sintetica (SAR) e altri sistemi per l’intelligence dei segnali (SIGINT) e delle comunicazioni (COMINT). Il velivolo bimotore a medio raggio può intercettare segnali provenienti da telefoni cellulari, aerei, veicoli militari, radio, ecc. Questo aiuta a determinare le posizioni puntiformi nemiche, oltre a fornire indicazioni sul tipo di sistema elettronico impiegato dal nemico e le relative dimensioni delle forze. I sistemi radar ognitempo e i sensori elettro-ottici riproducono le immagini del terreno sorvegliato. Il SAR permette di monitorare lo spostamento di bersagli a terra da grandi distanze (modalità attiva 250 km e passiva 400 km a quote di 9-12 km) fornendone i dati ai sistemi missilistici terrestri o aerei. In effetti, il Tu-214R è la componente aerea del “sistema di ricognizione d’attacco” che permette di rilevare i movimenti a terra del nemico e d’impedirli praticamente in tempo reale. Il sistema multispettrale elettro-ottico Fraktsija riceve in tempo reale immagini ad alta precisione del terreno nello spettro visibile e all’infrarosso, ricostruendo l’ordine di battaglia elettronico, ottenendo le informazioni sulle posizioni e i mezzi utilizzati delle forze nemiche, ed intercettandone le comunicazioni radio/telefono, il tipo di attività a cui il nemico è impegnato e che tipo di operazione aspettarsi. La caratteristica principale del radar del Tu-214R è che si tratta di un radar a scansione che penetra il terreno (GPR). Infatti, l’aeromobile può vedere sotto la superficie tutti gli oggetti nascosti sottoterra, coperti di neve, sabbia o legno, senza che gli sfuggano. Il Tu-214R ottiene l’immagine radar dell’oggetto ed immediatamente ne trasmettere le informazioni al posto di comando.
Il dispiegamento del Tu-214R aumenterà notevolmente l’intelligence e la consapevolezza della situazione delle forze russe in Siria. Giorno e notte, ogni passo dei terroristi sarà strettamente monitorato. Non c’è scampo al suo occhio vigile. Se si raggiunge un accordo di scambio delle informazioni con gli Stati Uniti, la Russia potrà condividere dati importanti sulle attività dei terroristi. Il Tu-214R testimonia i miglioramenti impressionanti delle forze convenzionali della Russia, in particolare nella signal intelligence (SIGINT) e nella guerra elettronica (EW).081604La ripubblicazione è gradita in riferimento alla rivista on-line Strategic Culture Foundation.

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...