Castro festeggia 90 anni di sfide agli Stati Uniti

RussiaToday 13 agosto 2016 – Fort Russ

Oggi, il leader cubano Fidel Castro festeggia il suo 90° compleanno. Anche se non ci sono quasi vuoti nella sua biografia, alcuni fatti potrebbero essere stati dimenticati. RT ha deciso di ricordarli.Fidel CastroCastro sempre si distingue per il suo carisma, caratteristica che gli ha permesso non solo di attuare una serie di riforme cardine a Cuba ed elevare il Paese a nuove vette nell’istruzione, medicina e turismo, ma entra anche nel Guinness dei primati, diventa un blogger ed anche un eroe nei videogiochi.

Sigari e barba
Molti ricordano Fidel Castro per la barba e il sigaro. El Comandante è sempre orgoglioso della sua barba e ha detto che l’avrebbe rasata solo quando la rivoluzione, infine, trionfava. “Non spreco tempo a radermi. Richiederebbe 15 minuti ogni giorno. Così posso dedicare un paio di giorni l’anno a questioni importanti“, dichiarò una volta. Castro ha sempre amato i sigari Avana, tanto che una volta ci fu un tentativo di avvelenarlo con essi. Nel 1986, però, il leader della rivoluzione dovette rinunciare a questa abitudine perniciosa per problemi di salute. “La cosa migliore che puoi fare con una scatola di sigari, è darla al nemico“, disse poi.portadilla-fidel-y-chavez_f-cubasi-6Nuova Cuba
Nei primi anni ’60, il leader dell’isola della libertà ordinò che tutte le istituzioni educative fossero nazionalizzate creando un sistema d’istruzione statale unico. Nel 1961, 10mila scuole furono costruite. Nel 1995, il tasso di alfabetizzazione del Paese era del 95%. Dopo la rivoluzione del 1959, il sistema medico fu riorganizzato. Cuba oggi ha il più basso tasso di mortalità infantile del continente americano, con l’eccezione del Canada. L’assistenza medica sull’isola è gratuita. Nel 1989-1994, la riallocazione delle risorse del Paese portava alla rapida crescita del turismo, un settore dell’economia che oggi porta in media 2 miliardi di dollari all’anno.

Guinness dei primati
Il 26 settembre 1960 Fidel Castro pronunciò un discorso alle Nazioni Unite tra cui le parole “Quando la filosofia del saccheggio scomparirà, lo sarà anche la filosofia della guerra“. Nel suo discorso spiegò il significato della Rivoluzione cubana e l’essenza delle sue riforme. Il discorso durò 4 ore e 29 minuti, entrando così nel Guinness dei primati come il discorso più lungo mai fatto alle Nazioni Unite. Tuttavia, secondo altre fonti, il discorso più lungo di Castro fu al terzo Congresso del Partito Comunista di Cuba, nel 1986, della durata di 7 ore e 10 minuti. Inoltre, Castro è diventato un recordista per essere sopravvissuto a 638 diversi attentati. La maggioranza di essi caratterizzati da straordinaria ingegnosità, come nei film di James Bond.fidel-castroPiù di 600 tentativi di assassinio
Ad esempio, la CIA programmò centinaia di attentati contro la vita di El Comandante usando i veleni. Nel 1960, sigari con tossine mortali furono raccolti per consegnarli allo stesso amante dei sigari Fidel. In seguito, si cercò di mettere del veleno nei vestiti di Castro mettendo del sale tallio nelle suole delle scarpe. La sua muta, secondo alcuni rapporti, venne infettata da batteri letali. Ma il responsabile della muta di Castro cambiò idea all’ultimo momento e ne diede a El Comandante un’altra sicura. L’amante di Fidel, l’agente della CIA Marita Lorenz, una volta fu complice in un attentato. L’intelligence statunitense le diede delle pillole velenose che sciolse in un vasetto di crema. Fidel evitò anche di essere punto da un ago avvelenato nascosto in una penna a sfera. Uno dei dipendenti del leader cubano doveva pungerlo con un ago avvelenato nel corso di un incontro con il presidente John F. Kennedy. Ma l’attentato fallì. Si ebbero dei piani per rovinarne la buona reputazione, intossicandolo con l’LSD nel corso di un programma radiofonico. Fu ipotizzato che il farmaco ne offuscasse la mente in modo che cominciasse a dire sciocchezze deludendo il pubblico. Ma anche tale piano fallì. Tali attentati impensabili inoltre furono descritti nei videogiochi Call of Duty: Black Ops e Il Padrino 2, i cui livelli includevano missioni per eliminare Castro.

article-2086236-0F710D2D00000578-806_634x443Libri, articoli e social network
Anche dopo la pensione, passando il testimone al fratello Raul, Fidel Castro non ha cessato di sorprendere il pubblico. Ha una mente vivace e pubblica articoli sul quotidiano “Granma“. Circa 6 anni fa, El Comandante registrò un account su Twitter, con l’obiettivo di superare in popolarità Barack Obama e Benjamin Netanyahu. @reflexionfidel, il miniblog di Castro, ne pubblica i pensieri sull’attualità politica ed è seguito da quasi 500000 persone. Nel 2010, Cuba pubblicò la prima parte delle sue memorie, “La vittoria strategica“. Lavorerebbe alla seconda parte del libro.AR-140729429.jpg&maxw=800&q=90Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Annunci

2 Responses to Castro festeggia 90 anni di sfide agli Stati Uniti

  1. “Quando la filosofia del saccheggio scomparirà, lo sarà anche la filosofia della guerra“. Con questa sua frase, già 50 anni fa, aveva detto una grande verità, E, il fatto che ancora oggi diffidi pubblicamente degli “esportatori di democrazia” lo colloca tra gli uomini intellettualmente più onesti del pianeta.

  2. Pingback: Castro festeggia 90 anni di sfide agli Stati Uniti | progetto cubainformAzione

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...