Il capo dei mercenari turchi guida l’invasione della Siria

L’ex-capo delle forze speciali e direttore della compagnia militare privata turca Sadat, generale Adnan Tanriverdi, ha un ruolo chiave nell’operazione turca in Siria
South Front

CpF94XnWAAAwimwPrendendo il controllo delle forze armate e di sicurezza dopo il tentato colpo di Stato del luglio, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan prevede anche di prendere l’iniziativa all’estero, secondo il sito d’informazione francese Intelligen?e online. Il presidente turco supervisiona una grande offensiva in Siria, iniziata il 23 agosto con il nome Eufrate Shield, che ne farà l’epicentro degli eventi. Rivolgendosi all’ex-capo delle forze speciali, generale Adnan Tanriverdi, Erdogan spera anche di rafforzare l’esercito. Secondo il sito francese, quasi tutti i vertici militari turchi, in particolare quelli coinvolti nei combattimenti contro lo Stato islamico (IS) e che cooperavano con i generali occidentali, sono stati progressivamente sostituiti dopo il tentato colpo di Stato. La liquidazione dei militari turchi ha infastidito i partner anti-islamisti di Ankara. Inoltre, l’eliminazione è avvenuta poco prima dell’invasione turca della Siria, coperta con lo slogan di occupare il confine occupato dallo SIIL, ma in realtà prendere le città controllate dai curdi del Partito dell’Unione Democratica (PYD). Anche se il capo di Stato Maggiore turco, generale Hulusi Akar, obbedisce ad Erdogan mantenendo il posto, tutti i subordinati sono stati sostituiti. Un fattore importante che, tuttavia, è passato quasi inosservato, era l’invito del proprietario della maggiore compagnia militare privata turca, Adnan Tanriverdi, al presidente turco, il 16 agosto.
L’ex-generale delle forze speciali, espulso dall’esercito perché ritenuto dai superiori fin troppo religioso, controllerebbe la ristrutturazione dell’esercito ed anche tutti gli ufficiali licenziati dalle Forze Armate per essere islamici troppo zelanti. Nel 2012, Tanriverdi creò la prima compagnia militare privata turca, la Sadat. A capo di tale azienda, Tanriverdi, considerato vicino ad Erdogan da molti anni, vuole “aiutare il mondo arabo a raggiungere un livello da grande potenza“, secondo il libro da lui scritto. Perciò la Sadat opera solo nei Paesi dalla grande popolazione musulmana. Dall’inizio della crisi in Siria nel 2011, la compagnia militare privata è regolarmente accusata di addestrare i terroristi sul territorio della Turchia. Sadat ha anche cercato d’infiltrasi in Libia e Pakistan. Secondo le fonti del sito, Tanriverdi visitò più volte lo Stato Maggiore prima del colpo di Stato, per avere il sostegno dei militari nella preparazione dei gruppi armati stranieri e, in particolare, per partecipare alla coalizione antiterrorismo islamica, che il ministro della Difesa dell’Arabia Saudita, Muhamad bin Salman, cerca di creare da diversi mesi.
sadat-1(1)Sadat è presente nella regione del Golfo con l’aiuto della società saudita al-Aquid, guidata da un ex-ufficiale dell’intelligence dell’aeronautica saudita, il colonnello Giza Ghazi al-Harbi. Principale interlocutore di Tanriverdi nello Stato Maggiore turco era il generale Salih Ulusoy, responsabile della pianificazione strategica. Tuttavia, oggi, Salih Ulusoy è in custodia accusato del golpe a luglio. L’esercito turco ha iniziato le operazioni in Siria con capacità notevolmente indebolite nel campo della ricognizione e minato dal tentato colpo di Stato. Da un lato, il direttore dell’intelligence militare, Mustafa Ozsoy, è in prigione da diverse settimane. Dall’altro, l’intelligenza turca, il MIT, è influenzata dagli eventi che non aveva previsto, soffrendo ancora della ‘purga estiva’. Il servizio è frammentato e subordinato a Hakan Fidan, e prova a salvare l’onore agli occhi di Erdogan. L’agenzia d’intelligence cerca il dialogo con gli omologhi siriani, soprattutto con la potente intelligence dell’Aeronautica siriana.

sadat-saray-a-danisman-oldu-1b176

Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...