La vittoria ad Aleppo e i pidocchi in Italia

Alessandro Lattanzio, 16/1272016

Le autorità siriane, grazie a dati accurati, sono arrivate nel comando supremo degli ufficiali occidentali e arabi nascosto nel seminterrato di un quartiere di Aleppo est, catturandoli tutti vivi. Alcuni nomi sono già filtrati. Si tratta di bastardi militari USA, francesi, inglesi, tedeschi, israeliani, turchi, sauditi, marocchini, qatarioti ecc., che la Siria detiene attualmente con grande cura per concludere i negoziati con i Paesi che l’hanno devastata.

15621970_1416455171698935_6406727054325362327_nIl pidocchiume della Sinistra anale è in gramaglie per la disfatta dei kompagnucci transgender, equosolidali e pacifisti delle bande armate di Stato islamico e al-Qaida (anche se il vecchio trombone a capo di tale conventicola sgangherata nega perfino l’esistenza di al-Qaida utilizzando gli stessi argomenti di chi negava l’esistenza della Mafia). In compenso, alla vista della disfatta dei loro cameratti islamisti, la cui “riuscita rivoluzione” volevano esportare anche in Italia, costoro hanno ritirato fuori il loro mai sopito livore russofobo, anticomunista e antisovietico, fondamenta della loro lercia ideologia bacata e settaria, un camuffamento “trotskista” dei detriti raccolti dal loro vero padre ideologico, il sicario imperialista Parvus; il tutto guarnito da un impasto osceno, fermentato fin dagli anni ’90 nella rivista-cloaca Bandiera Rossa (l’antenata del covo di ciarlatani pseudo-marxisti di ‘Sinistra anale’), che rappattuma qualsiasi deviazione borghese possibile, dalla sessualità invertita all’hollywoodismo più puzzolente, giù fino al più pecoreccio eccitamento sessuale per le atrocità e le idee dell’islamismo taqfirita. Tutto ciò ha portato tale setta socialimperialista a dimostrare un odio viscerale (e direi da fase… anale come direbbero gli psicologi della vecchia scuola di Piaget), per tutto ciò che si oppone all’hollywoodismo ideocratico (ovvero l’imperialismo occidentale), che tali autoproclamati “trotskisti” o “marxisti” supportano di fatto, arrivando a infangare combattenti antimperialisti autentici come Ortega, a celebrare il golpe di Gladio in Ucraina, e a definire “fascisti” gli operai e i minatori del Donbas che resistono all’assalto dei camerati di Majdan della Sinistra anale. Svelando, infine, il vero ruolo da fiancheggiatori dell’imperialismo svolto da costoro e dai loro camerati di Militont blog, Wuminkia, e altri ricoveri sociali per parassiti e bimbinkia in età da pensione; prede dell’allucinazione collettiva su un ’77 eterno.
La pericolosità di tale setta è ben dimostrata dalle posizioni espresse nel 2011, di celebrazione sfegatata dei colpi di Stato della CIA in Medio Oriente nel 2011, per scivolare nella mestizia nel dover ammettere che i loro idolatrati supermen sono solo dei caproni feroci, ma nonostante ciò, persistere nel propagandare il sogno erotico-necrofilo di tale raccolta indifferenziata di falliti umani, prima che politici.

Ecco come trattano i prigionieri i terroristi taqfiriti, amati da Sinistra anale, che si sbraccia per salvarli dalla "brutale repressione del dittatore Assad".

Ecco come trattano i prigionieri i terroristi taqfiriti amati da Sinistra anale, che si sbraccia per salvarli dalla “brutale repressione del dittatore Assad”. Una visione che accenderà di passione le notti dei gerarchetti di tale setta islamonazista: Chiara Carratù, Igor Zecchini, Marco Nicolai, Ermanno Cerati, Aurelio Macciò, Giona Di Giacomi, Ildo Fusani, Antonio Moscato, Alessio di Florio, Luigino Ciotti, Armando Morgia, Umberto Oreste, Ciccio Maresca, Cesare Romagnino, Francesco D’Aquila, Erwin Ibarra.

La Sinistra anale, cloaca d’invertiti, vecchie ciabatte, giovani borghesotti anarco-liberali e tromboni trombati (al trombone-capo della setta fu tolta la cattedra all’università di Lecce, facendogli levare lamenti da scrofa ferita), è quindi riemersa dalla fogna della storia e della politica, dopo aver organizzato “oceaniche” manifestazioni a sostegno del terrorismo islamista in Libia, Siria e Iraq (a dispetto dei 7500 follower raccolti su facebook, la feccia di Sinistra anale non ha mai raccolto nelle piazze più di un paio di dozzine di accoliti, spacciatori marocchini e terroristi in ferie compresi). Lo ha fatto ora sentendosi forte delle urla ipocrite del papocchio 2.0 Francesco, e di quelle rabbiose dei guerrafondai liberali della famiglia Cinton-Obama, e dei suoi squallidi tirapiedi Merkel e Hollande (le star ideologiche di tale sinistra setta di deviati socialimperialisti), e financo dei fiancheggiatori dell’orrore islamista, le ONG della NATO Emergency ed MSF; pensando così di sovvertite i successi dell’eroico Esercito Arabo Siriano, che schiaccia questo mostro, il taqfirismo islamo-atlantista e sovietofobo, partorito dall’imperialismo assieme al suo gemello, il socialimperialismo occidentale, atlantista e russofobo di cui la setta di Sinistra anale è solo una dei mille volti. L’ennesimo virus ideologico infettante creato dai laboratori del Pentagono e della CIA, variante Forte Boccea.
Non aggiungo altro, c’è già chi ha sondato tale insondabile cloaca politico-ideologica e i nauseanti pervertiti che la popolano.

Cosa resta del sogno erotico della sinistra islamo-atlantista anale

Cosa resta del sogno erotico della sinistra islamo-atlantista anale

Advertisements

3 Responses to La vittoria ad Aleppo e i pidocchi in Italia

  1. Pingback: Europa in lutto dopo liberazione di Aleppo dal TERRORISMO WAHABITA!! Vergogniamoci dei nostri CRIMINAL-GOVERNANTI!!! | Disquisendo

  2. Pingback: La rabbia, l’agitazione della FECCIA OCCIDENTALE sulla liberazione di Aleppo era dovuta alla presenza di militari USA, TURCHI, ISRAELIANI, SAUDITI ECC…. | Disquisendo

  3. sottoscrivo. LENIN E TROTSKJI li avrebbero regalati a natale a un plotone d’esecuzione dell’ARMATA ROSSA. per esercitazioni di tiro sugli INFAMI e INFAMANTI pidocchi socialimperialisti colorati di merda.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...