Russia, il ritorno sugli oceani

La politica marittima di Putin

Alessandro Lattanzio, Anteo Edizioni, 2017, Pagine: 148, ISBN: 978-88-98444-39-7; Euro 15,00

Dopo gli anni del duro ridimensionamento post-sovietico, coinciso con l’era politica di Boris Eltsin, durante i quali la Russia ha rinunciato a pattugliare i mari lasciando buona parte della propria flotta al suo destino, con l’arrivo di Vladimir Putin si è registrata una netta inversione di tendenza. Passati i primi anni di rodaggio, durante i quali il paese ha mirato soprattutto a riconsolidarsi al proprio interno, la Russia ha così cominciato nuovamente ad investire sulle proprie flotte e a puntare su tecnologie sempre più avanzate e raffinate, che non temono il confronto degli avversari. In questo libro l’autore, Alessandro Lattanzio, ci descrive questo lungo percorso di rilancio e di ritorno della Russia sui mari, elencandoci le nuove dotazioni ed unità navali e sommergibilistiche, e le avanzate tecnologie militari a loro disposizione, e fornendoci anche tangibili dimostrazioni dell’ormai concreta riaffermazione della superpotenza russa sui mari, per esempio raccontandoci il ruolo della sua Marina nell’intricato conflitto siriano.

Indice
INTRODUZIONE
Capitolo 1 LA NUOVA POLITICA NAVALE DELLA RUSSIA
Capitolo 2 IL RITORNO DELLA SUPERPOTENZA RUSSIA
Capitolo 3 LA FLOTTA DEL NORD
Capitolo 4 LA FLOTTA ARTICA SEGRETA DELLA RUSSIA
Capitolo 5 LA FLOTTA DEL PACIFICO
Capitolo 6 LA FLOTTA DEL MAR NERO
Capitolo 7 LA MISSIONE NAVALE DELLA RUSSIA IN SIRIA
Capitolo 8 LA FLOTTA DEL BALTICO
Capitolo 9 LA FLOTTIGLIA DEL MAR CASPIO
Capitolo 10 LA FORZA STRATEGICA NAVALE
Capitolo 11 IL PROGRAMMA NAVALE 2011-2020
RIFERIMENTI

Scheda:
Alessandro Lattanzio
Anno di Pubblicazione: 2017
Pagine: 148
ISBN: 978-88-98444-39-7
Euro 15,00

Anteo Edizioni